Torna ad inizio pagina

Servizio di analisi e monitoraggi ambientali Siti in gestione post mortem

Oggetto: Servizio di analisi e monitoraggi ambientali Siti in gestione post mortem
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Criterio del minor prezzo percentuale
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 270.000,00
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 5.400,00
CIG: 8389662818
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Ufficio Acquisti e Gare
Aggiudicatario : RTI GIUSTO NSA - Capofila: LABORATORIO ANALISI CHIMICHE DOTT. A. GIUSTO SERVIZI AMBIENTE SRL
Data aggiudicazione: 28 marzo 2021 0:00:00
Importo di aggiudicazione comprensivo degli oneri: € 5.400,00
Data pubblicazione: 21 agosto 2020 14:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 21 settembre 2020 12:00:00
Data scadenza: 28 settembre 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
Documentazione Offerta Economica:

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Verbale n. 1 del 19.10.2020 20/10/2020 11:10 Verbali
Verbale n. 2 del 30.10.2020 30/10/2020 14:31 Verbali

Elenco chiarimenti

Lotto 1 - Servizio di analisi e monitoraggi ambientali Siti in gestione post mortem

Chiarimento n. 1

Domanda:

Per cortesia non riusciamo a scaricare gli allegati A/1, A/2, A/3 e A/4. Potete indicarci le modalità operative? 

Risposta:

Per poter scaricare gli allegati di partecipazione bisogna registrarsi alla piattaforma e seguire al procedura indicata sia nel disciplinare di gara che nella guida alla partecipazione allegata al link di gara. Cordiali saluti

Chiarimento n. 2

Domanda:

Si chiede di chiarire quali siano i requisiti richiesti per la partecipazione, dal momento che c'è una discrepanza tra quanto richiesto nel Disciplinare di gara e quanto richiesto nel Disciplinare Tecnico, in quest'ultimo, ai punti c) e d), sono richiesti 2 requisiti non richiesti nel Disciplinare di gara, si riportano di seguito i requisiti richiesti in entrambi i documenti. DISCIPLINARE DI GARA (pag.9) Requisiti richiesti: Idoneità professionale A) iscrizione nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. per il ramo di attività previsto dall'appalto in parola ovvero nel Registro commerciale e professionale dello Stato di residenza per le imprese non aventi sede in Italia, oppure indicazione nello statuto dello svolgimento delle attività oggetto di gara. Capacità tecnico-organizzativa B) possesso della certificazione di qualità ISO 9001 per l’erogazione del servizio oggetto del lotto; C) avere svolto negli ultimi tre anni, con riferimento alla data del bando, servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e aziende pubbliche e private, per un importo complessivo di Euro 270.000,00 (IVA esclusa); DISCIPLINARE TECNICO (art.6 - pag.7) Nello specifico, le Imprese concorrenti devono essere: a) Iscritte nel registro CCIAA, o secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza, con attivazione dell’oggetto sociale per attività di laboratorio ambientale; b) in possesso di Certificazione Sistema Gestione Qualità in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2008 o ISO 9001:2015 relativa a servizi di analisi chimiche, fisiche e biologiche su matrici ambientali e/o rifiuti o documentazione equivalente prodotta ai sensi dell'art. 43 del D.Lgs. 163/06, rilasciato da ente accreditato ACCREDIA o da organismi equivalenti di altri stati membri UE; c) essere in possesso di Certificato Sistema Gestione Ambientale in conformità alla norma UNI ENI ISO 14001:2004 o ISO 14001:2015 relativa a servizi di analisi chimiche, fisiche e biologiche su matrici ambientali e/o rifiuti o documentazione equivalente prodotta ai sensi dell'art. 43 del D. Lgs. 163/06, rilasciato da ente accreditato ACCREDIA o da organismi equivalenti di altri stati membri UE; d) in possesso di Certificato di Accreditamento ACCREDIA in conformità alle prescrizioni della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005. L’accreditamento è necessario al fine di attestare la competenza tecnica del personale, l’utilizzo di strumentazione adeguata, l’imparzialità del personale addetto alle prove e dei giudizi tecnici emessi dal laboratorio; e) Aver svolto nel triennio 2019-2018-2017 servizi analoghi a quelli oggetto dell’appalto per un importo complessivo non inferiore a quello posto in gara.

Risposta:

Si chiarisce che i requisiti richiesti per la partecipazione sono quelli esclusivamente indicati a pagina 9 del Disciplinare di gara e precisamente: Idoneità professionale A) iscrizione nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. per il ramo di attività previsto dall'appalto in parola ovvero nel Registro commerciale e professionale dello Stato di residenza per le imprese non aventi sede in Italia, oppure indicazione nello statuto dello svolgimento delle attività oggetto di gara. Capacità tecnico-organizzativa B) possesso della certificazione di qualità ISO 9001 per l’erogazione del servizio oggetto del lotto; C) avere svolto negli ultimi tre anni, con riferimento alla data del bando, servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e aziende pubbliche e private, per un importo complessivo di Euro 270.000,00 (IVA esclusa). Quelli indicati nel disciplinare tecnico, trattasi di un refuso.

Chiarimento n. 3

Domanda:

Con riferimento al requisito relativo ad "aver svolto negli ultimi tre anni servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e/o privati, per un importo complessivo di € 270.000", si chiede di confermare che è possibile considerare il triennio 2017-2018-2019. 

Risposta:

Si conferma che il triennio, degli ultimi tre anni dei servizi analoghi svolti, relativi all'oggetto di gara, sono da considerare i seguenti: 2017 - 2018 - 2019.

Chiarimento n. 4

Domanda:

 Con la presente, si richiedono i dati per la compilazione dell'f23 al fine del pagamento imposta di bolla 

Risposta:

Si precisa che la richiesta dell'imposta di bollo è un refuso, pertanto la documentazione va presentata senza bollo.

Chiarimento n. 5

Domanda:

 Chiarimento pacchetto analitico n°35 "Acque sotterranee" riportato nella tabella Art.6 del capitolato speciale d'appalto. Dal disciplinare tecnico, a pagina 47 dello stesso, si evince che i parametri da analizzare per le acque sotterranee sono quelli previsti dal D.lgs 152/06 - Parte IV, Titolo V, All. 5 Tab. 2. Nel capitalo speciale d'appalto,Il costo del pacchetto, a base d'asta, viene quantificato in € 195,00. Si richiede, per quanto sopra citato, un chiarimento su come è stato quantificato il costo del pacchetto, considerando che sono da ricercare Diossine e Furani, Amianto in fibre. La stessa problematica, in merito al parametro Diossine e Furani, si evince nei pacchetti analitici denominati FUT - FUTS - FUTSR quantificati in € 395,00. 

Risposta:

Relativamente alle acque sotterranee si precisa che le diossine e furani, secondo il disciplinare tecnico, sono da ricercare solamente per le acque sotterranee dello STIR (15 campionamenti su 156 annui). In ogni caso trattasi di refuso, questi analiti possono essere richiesti solo in caso di eventi straordinari (incendi). I prezzi unitari posti a base di gara derivano da una indagine di mercato e tengono conto anche dei prezzi attualmente praticati nel contratto in corso. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 6

Domanda:

Si chiede con la presente chiarimenti per la compilazione del DGUE, in particolare nel disciplinare di gara viene indicata la modalità di compilazione in forma elettronica, collegandosi al sito della commissione europea e importando il file “43_17.xml” presente tra i documenti di gara… Si precisa che non riusciamo a scaricare il file indicato (43_17.xml) e dai documenti di gara è presente solo il DGUE in formato .rtf, compilabile, ma in formato non compatibile per impotarlo dal sito indicato nel disciplinare di gara. Pertanto si chiede di indicare le modalità di compilazione. 

Risposta:

E’ possibile utilizzare, compilare, firmare digitalmente e caricare a sistema il modello DGUE (Allegato A/4) in formato .rtf presente nella documentazione di gara. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 7

Domanda:

Si domanda di confermare che il limite del subappalto ai sensi dell'art. 105 del del D.LGS 50/2016 e s.m. e i. sia del 40% dell'importo del contratto

Risposta:

Il subappalto è disciplinato dalle disposizioni contenute nell’art. 105 del D.Lgs. 50/2016 e non può superare la quota del 40 per cento dell'importo complessivo del contratto. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 8

Domanda:

Nella domanda di ammissione Allegato A1 sono presenti dei punti, di seguito indicati, in cui ci sono dei campi vuoti da compilare si chiede cosa bisogna inserire all'interno di essi. - di conformarsi, in caso di aggiudicazione dell’appalto, agli obblighi di condotta previsti dal "Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di ........" approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. ..... del ..........., ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 16 aprile 2013 n. 62. Detti obblighi vengono estesi, per quanto compatibili, anche ai collaboratori a qualsiasi titolo della ditta contraente. Il rapporto si risolverà di diritto o decadrà nel caso di violazioni da parte dei collaboratori della ditta contraente del suindicato "Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di .........". L’impresa prende atto che l’indirizzo url del sito del Comune in cui il menzionato Codice è pubblicato, all’interno della sezione “Amministrazione trasparente è il seguente ……… . - di essere edotto ed accettare il patto di integrità di cui alla D.G.C…………… del …………., allegato alla documentazione di gara (art. 1, comma 17, della L.190/2012) riguardante gli obblighi di comportamento adottato dalla stazione appaltante con deliberazione di Giunta n. …… del ……….. e successive modifiche ed integrazioni e si impegna, in caso di aggiudicazione, ad osservare e a far osservare ai propri dipendenti e collaboratori il suddetto codice, pena la risoluzione del contratto; Cordiali saluti.

Risposta:

Le dichiarazioni suddette trattasi di refusi e pertanto non vanno barrate/ depennate. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 9

Domanda:

Alla pagina 3 del disciplinare di gara capitolo DGUE viene chiesto di importare un file "43_17.xml" per la compilazione dello stesso. Tra i documenti di gara scaricati nell'apposita sezione dedicata è presente il solo file denominato "DGUE A4.RTF", il quale quando viene importato sul sito della commissione Europea da il seguente errore "Non è stato possibile leggere correttamente il file caricato. Si tratta di un file ESPD Request (richiesta di DGUE) o di un file ESPD Response (DGUE di risposta) valido?". Da Dove è possibile scaricare il file "43_17.xml"?.

Risposta:

E’ possibile utilizzare, compilare, firmare digitalmente e caricare a sistema il modello DGUE (Allegato A/4) in formato .rtf presente nella documentazione di gara. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 10

Domanda:

Si fa richiesta di chiarimento di quanto di seguito riportato: 1. Si conferma la possibilità di partecipazione da parte di un unico operatore economico contemporaneamente a più lotti? 2. Si chiede di chiarire quanto riportato nel Disciplinare di gara alla pagina 12, relativamente al requisito dei servizi analoghi nell'ultimo triennio. Si conferma che l’importo da garantire ammonta ad € 123.027,00? 3. Con riferimento a quanto riportato al punto 4) del Disciplinare di Gara, “ Cauzione provvisoria di cui all’art. 93 del D.Lgs 50/2016”, si chiede conferma della necessità della sua presentazione alla luce delle introdotte disposizioni di cui all’art.1, c.4 del DECRETO-LEGGE 16 luglio 2020 , n. 76 Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale. 

Risposta:

1) Si, si conferma la partecipazione di un unico operatore economico contemporaneamente a più lotti; 2) No, trattasi di un refuso. L’importo da garantire ammonta a euro 135.000,00. Pertanto con riferimento alla capacità tecnica-organizzativa di cui all’art. 83 c. 1 lett c), ossia “avere svolto negli ultimi tre anni, con riferimento alla data del bando, servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e aziende pubbliche e private”, gli importi da garantire corrispondono al 100 % dell’importo complessivo del lotto al quale si partecipa. Pertanto gli importi da garantire complessivi per ogni lotto sono i seguenti: - LOTTO 1 = 270.000,00 (IVA esclusa); - LOTTO 2 = 165.000,00 (IVA esclusa); - LOTTO 3 = 135.000,00 (IVA esclusa); In caso di partecipazione a più lotti i requisiti di capacità tecnico-organizzativa di cui alla lettera C devono essere posseduti per un importo pari alla somma dei lotti a cui si partecipa; 3) Per la presentazione dell’offerta, si conferma la necessità della presentazione della Cauzione provvisoria. L’esenzione della presentazione della cauzione provvisoria, ai sensi dell’art. 1, c. 4 del DL 16 luglio 2020, n. 76, è prevista in caso di modalità di affidamento con procedure negoziate senza bando sotto soglia. Caserta 16/09/2020

Chiarimento n. 11

Domanda:

Preg.ma Stazione Appaltante, in relazione a tutti i lotti di gara, dato il periodo di emergenza sanitaria e le limitazioni governative COVID-19, la nostra società pur essendo operativa, si trova costretta ad un ridotto numero di dipendenti, pertanto, con la presente, allo scopo di elaborare la documentazione di gara e presentare un’offerta congrua rispetto alla vostra richiesta, si domanda di prorogare la scadenza di presentazione dell’offerta di gara e del termine per porre i quesiti, rispettivamente di ulteriori 10 giorni dalla data indicata. 

Risposta:

Con riferimento alla Vs richiesta e preso atto della tempistica ancora a disposizione per la presentazione dell’offerta, non sussistono i presupposti per l’accoglimento della Vs. richiesta.  Caserta 17/09/2020

Chiarimento n. 12

Domanda:

Non è presente tra i documenti di gara il DGUE '43.17.xml' per poter compilare elettronicamente il DGUE come richiesto da bando. Possiamo compilare il file word allegato?

Risposta:

Come già comunicato nella faq del giorno 16 settembre c.m., è possibile utilizzare, compilare, firmare digitalmente e caricare a sistema il modello DGUE (Allegato A/4) in formato .rtf presente nella documentazione di gara. - Caserta 21/09/2020

Chiarimento n. 13

Domanda:

Come indicato nel disciplinare di gara a pag.9 lett. C) aver svolto negli ultimi 3 anni, con riferimento alla data del bando, servizi analoghi a quelli oggetto del lotto........ è corretto considerare il periodo 21.08.2017 al 20.08.2020, oppure 2017/2018/2019? per servizi analoghi a quelli oggetto di gara...... è corretto prevedere analisi chimiche su matrici ambientali simili a quelle di gara (rifiuti, acque superficiali, sotterranee, potabili, terreni e aria)?

Risposta:

1) Si conferma che il triennio, degli ultimi tre anni dei servizi analoghi svolti, relativi all'oggetto di gara, sono da considerare i seguenti: 2017 - 2018 - 2019;

2) Per servizi analoghi si intendono tutti quelli di monitoraggio comunque svolti nel settore ambientale relativi ad impianti che trattano/smaltiscono i rifiuti;

Caserta 21/09/2020